Edizione 2023

23 Giugno 2023

Katia Beni incontra Paolo Ruffini

Paolo Ruffini torna in scena per celebrare i vent’anni di Io? Doppio!, lo show cult che lo ha reso celebre con il Nido del Cuculo.
Io? Doppio! è l’ultimo grande fenomeno underground che si è diffuso in maniera capillare e carbonara, costituendo una fase pionieristica dell’utilizzo delle piattaforme.

Non manca l’interattività che ha sempre caratterizzato lo show, per accompagnare il pubblico in un amarcord, e una riflessione sui tempi che passano e sul progressivo cambiamento dell’idea di comicità ed umorismo, realizzata nell’epoca di un dilagante, talvolta insostenibile, “politicamente corretto”.

23 Giugno 2023

Cinzia Leone

Una straordinaria artista, interprete indiscussa di comicità ed ironia in un esilarante e graffiante spettacolo che trae ispirazione dalla condizione umana di quest’epoca folle.

Si stava meglio quando si stava peggio? Nell’eterna corsa agli ostacoli tra meglio e peggio non ha ancora mai vinto nessuno dei due, anche perché la realtà può cambiare di colpo, sbaragliando tutti i valori quando meno ce l’aspettiamo, e quello che prima era peggio improvvisamente diventa meglio.

Se poi consideriamo il ritmo incalzante di una catastrofe dietro l’altra, non si potrà che avere clemenza di fronte a tutta la nostra indifferenza. E meno male che non abbiamo i soldi per fare la spesa, altrimenti dovremmo passare intere giornate a leggere le etichette con gli ingredienti prima di comprare.  E meno male che tutte le emozioni televisive le puoi spegnere col telecomando quando sei sfinita da troppa intensità. E meno male che almeno la corruzione è un diritto che continua ad essere garantito… Meno male che il peggio di Cinzia Leone non finisce mai, perché pure il vostro non mi pare meglio

23 Giugno 2023

Quartetto Euphoria

Quattro talentuose musiciste, fra le pioniere della musica comico-classica al femminile, che si divertono a scardinare gli stereotipi del concerto classico. Una travolgente esperienza dove la musica, oltre che ascoltata, potrà essere vista e gustata a crepapelle.

Cosa ci si può aspettare da un quartetto d’archi?

L’esecuzione appassionata di un programma classico?

O magari il confronto con il grande repertorio, tra evoluzioni narrative e virtuosismi?

Di solito è questo ciò che accade. Di solito.

Qui è la fantasia a regnare sovrana e in libertà, grande ed inaspettata, va a braccetto con il rigore.

Il Quartetto Euphoria si esibisce in una cornice che solo inizialmente è quella seriosa dei concerti classici. Nulla, degli inizi misurati, lascia presagire il caos sonoro che scuoterà musiciste e partiture. Bastano pochi minuti e la confusione si sostituisce alla logica. Massimo stupore, quindi, se il quartetto si trasforma sotto i vostri occhi: gli archetti diventano oggetti di scena e gli strumenti rivelano possibilità di utilizzo impensate.

Le qualità accademiche del Quartetto Euphoria le hanno viste collaborare con artisti di fama internazionale tra cui Max Gazzè, Stefano Bollani, Skin, il duo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Ron, L’Orchestra di Piazza Vittorio, Dario Vergassola e Justin Hayward dei Moody Blues.

24 Giugno 2023

Katia Beni incontra Alessandro Benvenuti

Un artista eclettico. Un autore sapiente. Un comico di razza, che si presenta da solo:

“Avrei potuto scrivere “cavalli di battaglia”. Molti colleghi arrivando a proporre un recital di monologhi fra i più apprezzati della loro carriera, usano quella forma lì per spiegare che cosa andrà a vedere lo spettatore. Diciamo che di questi tempi però di ‘battaglie’ ce ne sono anche troppe nel mondo che alimentano stupide, feroci, quanto inutili guerre. Così ho optato per un titolo dal sapore un po’ medicamentoso: “Pillole di me”, appunto. Niente di chimico, pastiglie fatte di erbe vispe e naturali cresciute negli orti di casa mia. Spero che almeno per una sera diano a chi vorrà inghiottirle un po’ di ascetico sollievo”. Alessandro Benvenuti

24 Giugno 2023

Katia Beni e Benedetta Giuntini

Una giornalista a volte fuori di testa intervista un’attrice comica a volte intelligente, su diritti delle donne e pari opportunità, esperienze di lavoro, di vita, in un mondo, quello dello spettacolo che ha o che fare soprattutto con la comunicazione.

Un’esilarante altalena di gag e monologhi giocati fra incomprensioni e sconvolgimenti ormonali, che lasciano spazio a riflessioni semiserie su stereotipi di genere e diritti violati.

24 Giugno 2023

Stefano Santomauro

“UNO SPETTACOLO CHE PARLA DI FELICITA’, NEL PERIODO MENO FELICE DELLA STORIA”

Esiste una “Classifica dei Paesi Più felici Al Mondo”: secondo le Nazioni Unite i paesi più felici sono quelli del Nord Europa, i quali, per il milionesimo anno consecutivo, si aggiudicano i primi posti. Il segreto di tanta felicità sta nel famoso metodo Hygge: un welfare che funziona, buona salute, affetti stabili, vita e cibo sano. Ah ma allora non resta che provarci!

Uno spettacolo travolgente sulla ricerca della felicità: tra tisane alla malva e maglioni con le renne, trucchi per dormire 8 ore a notte, cibo bio e centrifugati imbevibili.

Stefano Santomauro, dà il meglio di sé con un monologo esilarante, leggero e profondo, cinico e sincero. Un racconto inadeguato di chi prova a raggiungere i traguardi di felicità senza, però, riuscirci…O forse sì.

Selezionato a MILANO OFF FRINGE FESTIVAL, CATANIA OFF FRINGE FESTIVAL, TORINO FRINGE FESTIVAL, SULLA FELICITA’ FESTIVAL

25 Giugno 2023

Katia Beni incontra Drusilla Foer

Una serata unica a Comicopoli, in compagnia della carismatica icona di stile, cantante e attrice, che ci stupirà nel corso di uno spettacolo di natura confidenziale e informale: in una sorta di intervista-dialogo, infatti, Drusilla Foer si racconta e finisce per svelarsi talvolta in modo inaspettato ma sempre con il suo approccio lieve, ironico, brillante e carico di emozione, fra le domande della moderatrice e – perché no? – del pubblico presente.

Naturalmente non mancano momenti musicali, nei quali Madame Foer, accompagnata al pianoforte dal Maestro Loris Di Leo, interpreta dal vivo alcune delle sue canzoni predilette, con l’intensità che la contraddistingue e il suo tocco unico capace di trasformarle in qualche cosa di mai udito prima.

25 Giugno 2023

Ginevra Fenyes

Il fantastico mondo di Ginevra Fenyes viene finalmente trasportato dai social al palcoscenico.

La giovanissima comica e content creator toscana, rivelazione del web con oltre trecentomila  followers, presenta uno spaccato minimalista e divertente sulla quotidianità di una ragazza che cerca di barcamenarsi tra le difficoltà e i nervosismi della vita di ogni giorno.

Tra episodi lavorativi contorti e discutibili, in cui ci si trova a confrontarsi con turisti giapponesi, che in gelateria non riconoscono la differenza tra cono e coppetta, e avventori del ristorante che chiedono il caffè senza tazzina.

Ci si diverte con semplicità delle piccole follie quotidiane e, perché no, si scopre che in fondo siamo tutti un po’ fastidiosi. Gag e risate, delicate e intelligenti, che portano una ventata di freschezza, e che riescono ad accontentare davvero tutti i gusti. Decidete voi se metterli in cono o coppetta…

25 Giugno 2023

Gianmaria Vassallo

Il nuovo spettacolo di teatro-canzone firmato dal maledetto toscano, Gianmaria Vassallo. Una sfida contro il tempo all’insegna del ridere “tutto toscano”.

Monologhi e siparietti comici, canzoni inedite, frutto di ricerche d’archivio, e brani conosciuti portati al successo, come lo stesso “Reggaeton toscano” che in pochi mesi ha raggiunto oltre duecentomila visualizzazioni in rete.

Un one man show che racconta la Toscana e la sua gente sotto una prospettiva moderna e autoironica, dall’intercalare di ogni città a scene divertenti del nostro quotidiano, ma anche esecuzioni di testi della nostra cultura. TuttoToscano è il risultato di un’incisione discografica dello stesso Vassallo, una novità per la stagione estiva 2023.